Un editoriale per giornalisti e non

Laura Castelletti, 12 settembre 2010 » mi piace, pensieri in libertà

L’editoriale di Mario Calabresi, su La Stampa di oggi, merita di essere letto. Spiega, in modo chiaro quanto è importante che i giornalisti facciano più  giornalismo, evitando di arrendersi alla valanga di immagini artefatte o di slogan a effetto. Invita soprattutto i suoi colleghi a  “fare giornalismo di qualità per cercare di abbassare la febbre del sensazionalismo. Questo vuol dire andare a cercare dati e statistiche per dare il giusto peso alle nostre preoccupazioni, che si tratti del numero di crimini, di immigrati illegali, di malati di influenza suina o di moschee con minareto (in Germania ce ne sono 206, in Italia 3). Significa dare voce a chi ha titolo per parlare e non solo a chi garantisce di fare più rumore o più spettacolo.”

condividi:

Lascia un Commento