Soliti noti, soliti idioti

Laura Castelletti, 25 aprile 2012 » non mi piace, pensieri in libertà

oggi in piazza loggia c’era un bel clima di festa, come per il 25 aprile deve essere. tanta gente, tante bandiere tricolore, tanti stendardi, tanti sindaci.

tutto bene fino a quando il gruppo dei soliti noti o soliti idioti, anche un po’ datati, non ha trovato il modo di guastarla. il loro grande obiettivo strategico? non far parlare il sindaco, non permettergli di commemorare il 25 aprile. in ragione di cosa? me lo sto ancora chiedendo visto che non si è capito.

certamente nessun candidato sindaco appoggiato da questi estremisti potrebbe avere il mio sostegno.

la cosa che più mi ha colpito? l’indifferenza della piazza verso il loro atteggiamento. un copione talmente trito e ritrito che non ha più suscitato emozioni, nè belle nè brutte. tutto già ampiamente visto.

hanno invece emozionato le staffette partigiane intervenute dal palco. qualche lacrima di commozione nel sentire i loro racconti, poi una ragazza dai lunghi capelli castani ha imbracciato la chitarra e intonato una rivisitazione di bella ciao!

accanto a me agape nulli quilleri sembrava una ragazzina, rosy romelli non è stata da meno.… e gli ottanta li hanno superati da qualche anno.

condividi:

One Response to “Soliti noti, soliti idioti”

  1. gianna ha detto:

    c’era gente che per radunare i “suoi” manifestanti li incitava dicendo:”portiamo in piazza la nostra rabbia”!!
    a me non è piaciuto molto come incitamento…

Lascia un Commento