Ritorna MusicalZOO in Castello #MZOO14

Laura Castelletti, 5 luglio 2014 » Arte e Spettacolo, mi piace

Ampe e Marco, da soli o separati, paiono due che spaccano il mondo, poi li osservi parlare durante la conferenza stampa di presentazione di MusicalZOO e ti fanno tenerezza per l’improvvisa timidezza.

 

io, Ampe e Marco

Il programma del Festival (ormai alla sua 6° edizione in Castello) lo potete trovare qui, dico solo che è ricchissimo di iniziative musicali/culturali/artistiche/sociali. Il Comune di Brescia ne è grande sostenitore, oltre che sponsor attivo attraverso Fondazione ASM. Di tutti gli appuntamenti uno mi sta particolarmente a cuore, forse anche due se penso alla mostra  030 2.0  (la collettiva di una ventina di giovani artisti bresciani affermati e curata da Fabio Paris e Dario Bonetta) che abbellirà gli spazi del Piccolo Miglio,  si tratta di  PINACOTECA REDUX.

030_2.0

 

 

PINACOTECA  REDUX, coordinata dall’arch. Gabriele Falconi,  vede direttamente coinvolti l’assessorato alla Cultura e la Fondazione Brescia Musei nello SPAZIO DRIVE/IN -all night long con

 

VJ set per scoprire il patrimonio artistico ed architettonico della Pinacoteca di Brescia attualmente non visitabile. Mix di immagini di opere scelte dalla collezione dei Civici Musei e video inediti del cantiere della Pinacoteca, svelando l’attuale avanzamento dei lavori e la nuova stasi in cui Palazzo Martinengo da Barco si ritrova.

 

 

Pinacoteca

 

 

Mi piace molto che i ragazzi/e di MusicalZOO abbiano scelto di essere nostri “alleati” impegnandosi a tenere accesi i riflettori, in attesa di recuperare fondi per la ripresa dei lavori, sulla nostra splendida Pinacoteca. Noi lo faremo da settembre  con il ciclo di mostre (curate da Paolo Bolpagni)  che vedranno esposti capolavori della Tosio-Martinengo “in dialogo” con opere provenienti da alcuni dei più prestigiosi musei europei nelle sale di Santa Giulia, MusicalZOO lo farà a luglio utilizzando strumenti e linguaggi all’avanguardia (sono attesi effetti di grande impatto) sfruttando le mura del nostro Castello.

 

 

pinacoteca

condividi:

Lascia un Commento