Quando la città ti regala visioni inaspettate

Laura Castelletti, 4 febbraio 2010 » mi piace, pensieri in libertà

In questo periodo mi è capitato di attraversare con una certa frequenza la zona del Carmine. Qualche volta l’occasione è l’inaugurazione di una mostra in una delle gallerie d’arte tra via Battaglie e contrada del Carmine, oppure una proiezione al Nuovo Eden, qualche rara volta l’appuntamento con amici all’Ombra, o un saluto a Toni che ha una casa ospitale e il gatto più selvatico che conosco, altre ancora è stato l’assecondare la ricerca testarda di un amico che da quelle parti vuole trovare casa. Qualche giorno fa mi è capitato di attraversarlo a piedi da via Bixio a Piazza Loggia dove mi attendeva una riunione di quelle “toste”. Cielo azzurrissimo e Pm10 a mille, l’ho percorso godendomi molti scorci che la luce intensa mi ha fatto sembrare quasi una scoperta. Improvvisamente l’inaspettata visione che vedete fotografata all’inizio del post. Una suggestiva installazione  mi è apparsa dalla finestra spalancata di uno splendido palazzo disabitato (angolo via Battaglie/Via Capriolo). Luce, questo è il titolo dell’opera di un autore il cui  nome mi sono appuntata su un foglietto che ho poi perso (mi ripropongo di ripassare e riparare la dimenticanza sul post) e un abbaglio di luce mi è parsa. Se avete tempo e voglia passate, merita. Bella l’opera, bello l’effetto scenografico. Il quartiere del Carmine mi ha regalato l’emozione, la persona che era con me la fotografia. Grazie a tutte e due.

condividi:

4 Responses to “Quando la città ti regala visioni inaspettate”

  1. ziu bellu ha detto:

    non so cosa rappresenti. potrebbe illuminarci l’ing. vitaliano gaidoni che sta ristrutturando il palazzo, già sede della sezione del carmine del pnf intitolata a italo balbo.

  2. Laura Castelletti ha detto:

    ottimo suggerimento, indagherò!

  3. Erze ha detto:

    Ringrazio a nome dell’artista Massimo Tonolini.

  4. Laura Castelletti ha detto:

    Grazie! Così sono riuscita a risalire al nome dell’artista. Complimenti a lui per l’opera esposta

Lascia un Commento