Non siamo nel Terzo Mondo, siamo nel Nostro Mondo

Laura Castelletti, 13 marzo 2012 » non mi piace, pensieri in libertà

non siamo nel terzo mondo, siamo nel nostro mondo. possedere il peggiore e più affollato carcere italiano è un primato del quale mi vergogno, del quale dovremmo vergognarci tutti (inchiesta canton mombello)

condividi:

10 Responses to “Non siamo nel Terzo Mondo, siamo nel Nostro Mondo”

  1. casino aams ha detto:

    vergognamoci, ma come si risolve il sovraffollamento?

  2. Andrea Curcio ha detto:

    Mi sa che ormai le cose per cui dobbiamo vergognarci si debbono mettere in fila per prendere il numerino

  3. Roberto ha detto:

    Sinceramente, mi sono stufato di vergognarmi a causa degli altri, procedo a testa alta, ma non con la stessa sotto la sabbia.

  4. Nikbarte ha detto:

    Sembra vi sia un fortissimo contrasto tra la denuncia sulla condizione di vita nel carcere di Canton Mombello e le parole usate dalla stimatissima Anna Maria Cancellieri nel corso della sua visita a Brescia:
    «Vivere qui va considerato un privilegio».
    E invita i giovani «a non farsi ingabbiare dalle difficoltà»

    Spero tanto non si tratti di due battute. Come dire “congratulazioni”, anzichè “condoglianze” rivolgendosi al vedovo/vedova in occasione di un funerale.
    http://www.bresciaoggi.it/stories/dalla_home/342240_brescia_citt_universitariacon_un_territorio_cos_si_pu/

    Considerando anche l’altro triste primato di Brescia sulle pessime condizioni di salute del territorio, siamo ancora convinti che i bresciani siano dei privilegiati? Molte persone hanno dei fortissimi dubbi.

    I crimini commessi sul suolo bresciano a danno dell’ambiente e dei cittadini sono evidentemente sfuggiti al nostro Ministro degli Interni.
    Le ricordiamo che i crimini contro l’ambiente sono dei veri e propri reati.
    Forse della peggiore specie, perchè determinano conseguenze anche gravi, in termini di salute, su un gran numero di persone.

  5. Nikbarte ha detto:

    Giusto per non apparire quello che vuole mettere in cattiva luce un Ministro dell’Interno, riporto quello che ci giunge da autorevoli organismi Europei. Proprio non mi va di sentirmi un privilegiato in queste condizioni.

    http://www.ilgiornale.it/interni/ue_inquinamento_male_litalia_torino_e_brescia_peggiori/europa-brescia-torino-milano-inquinamento-classifica-smog/20-09-2010/articolo-id=474627-page=0-comments=1

    Il termine privilegio (e privilegiato), nel vocabolario italiano, ha tutto un altro significato.

  6. Nikbarte ha detto:

    E si continua drammaticamente con questi temi:

    Allarme OMS: Torino, Brescia e Milano le città europee più inquinate.

    Brescia ed Anniston, negli USA, rappresentano i maggiori casi a livello mondiale di contaminazione da PCB nelle acque e nel suolo, in termini di quantità di sostanza tossica dispersa, estensione del territorio contaminato, numerosità della popolazione coinvolta, durata della produzione. I valori rilevati dalla ASL bresciana sono dal 1999, anche 5000 volte al di sopra dei limiti fissati dal DM 471/1999 (livelli per area residenziale, 0.001 mg/kg). A seguito di quella ed altre indagini, a giugno 2001 viene presentata una denuncia di disastro ambientale alle Procura della Repubblica di Brescia. Altre indagini a campione sulla popolazione bresciana adulta hanno evidenziato che i residenti di alcune aree urbane hanno valori di PCBemia superiori anche di 10-20 volte rispetto quelli di riferimento.

  7. casino aams ha detto:

    il vero problema è proporre soluzioni anzichè esporre i problemi. Tutti siamo bravi a trovare il problema e lamentarci, ma poi a risolverlo?

  8. Laura Castelletti ha detto:

    Serve un nuovo carcere. Il Governo Berlusconi l’aveva stralciato dall’elenco delle priorità(http://www.lauracastelletti.it/?p=2956), speriamo che Monti lo inserisca nuovamente. Nel PGT è contemplato nell’area di Verziano.

  9. casino aams ha detto:

    speriamo scelgano il nuovo carcere e non un bell’indulto

Lascia un Commento