La polemica per il ballo davanti al cancello di Auschwitz

Laura Castelletti, 11 luglio 2010 » mi piace, pensieri in libertà

Polemiche in rete per un video in cui un ebreo sopravvissuto ai campi di sterminio balla con tutta la sua famiglia davanti al cancello di Auschwitz  (www.ilPost.it)

condividi:

3 Responses to “La polemica per il ballo davanti al cancello di Auschwitz”

  1. Carlos Mac Adden ha detto:

    Non ho seguito la vicenda, non conosco, e sinceramente non m’interessano, le polemiche scatenate da quel gesto. Posso dire che lo trovo, d’istinto, liberatorio, come solo certi gesti possono esserlo. Abbiamo perso in gran parte la capacità di esprimerci attraverso forme che non siano la parola, e quest’ultima ha perso in gran parte la sua efficacia, spogliata del suo valore dall’uso sconsiderato, vuoto, ripetitivo che in tanti praticano.
    Voglio credere che l’autrice di quel filmato non perseguisse intenti “pubblicitari” ma volesse esprimere con i familiari una gioia immensa, non solo perchè parte dei suoi cari fosse presente lì, con lei, in quel momento, piuttosto perché quell’orrore non ha vinto il mondo, non è stato in grado di oscurare la volontà positiva degli uomini. Voglio sperare che quella danza sia stata di buon auspicio, “apotropaica”, abbia fugato i cattivi spiriti che aleggiano, innumerevoli attorno a noi. Voglio sia stata una danza alla vita, alla fiducia nell’umanità, nonostante tutto …

  2. Laura Castelletti ha detto:

    commenti da facebook
    Lolita Chupito: Non mi sembra nulla di scandaloso, anche perchè l’autore del video ha vissuto il momento e non stà offendendo ne befeggiando chi è stato ad Auschwitz…. Almeno io la vedo così!
    ·

    Dante Fontana: ‎…uno che è uscito vivo da lì per me può fare quello che vuole nella vita, anche ballare nudo in P.zza S.Pietro… un grande. 🙂
    ·
    Rinaldo Franzoni: come dire …. il bene trionfa sempre sul male…. e per me questo è la loro manifestazione trionfale contro il mostro tirannico nazista!!! hanno sofferto, è giusto che manifestino la loro gioia anche cosi…
    ·

  3. Dav ha detto:

    Se l’umanità donasse parte di sé per ogni inutile e inesistente scandalo il mondo ogni giorno sarebbe sempre più un posto migliore dove vivere..

Lascia un Commento