La Lega e il metro

Laura Castelletti, 24 giugno 2010 » Loggia, mi piace, mobilità

Ieri in Loggia commissione Statuto per istituire 3 nuove commissioni speciali: commissione metrbus, commissione grandi impianti sportivi integrati e infine commissione società ed enti comunali. Lunga discussione, pareri diversi. Voglio sottolineare un dato politico che mi pare interessante e riguarda l’intervento del capogruppo della Lega. Gallizzioli ha infatti sottolineato l’importanza d’istituire le commissioni aggiungendo che “questa amministrazione verrà riconosciuta per le grandi opere realizzate, macro progetti che segneranno la città nei prossimi 20 anni: cittadella dello sport, stadio, sede unica degli uffici comunali, demolizione della torre Tintoretto e metropolitana per la quale vogliamo ora accellerare i tempi”. E’ la considerazione sulla metropolitana che trovo sia una novità se osservo le posizioni del resto del centro-dx sul tema. La Lega, rispetto al ragionamento che facevo qualche giorno fa sul “metro senza padre nè madre”, ha pensato che valga la pena appropriarsi di un opera che segnerà positivamente la vita dei bresciani. Brescia, additata ormai come una delle città più inquinate d’Italia, con il metro può riscattarsi e i verdi-padani l’hanno capito. Mi pare un atteggiamento condivisibile. Ora però mi aspetto qualche riflessione meno arroccata sul tema della mobilità sostenibile.

condividi:

One Response to “La Lega e il metro”

  1. filippo marchetti ha detto:

    brava laura,

    stai facendo un buon lavoro

    il progetto della metropolitana è parte fondamentale di ogni progetto futuro compreso urban center

Lascia un Commento