Grazie a questi irresponsabili finiamo tutti sulla graticola dell’antipolitica

Laura Castelletti, 14 luglio 2012 » non mi piace, politica

quanto accaduto ieri durante il consiglio provinciale in broletto è vergognoso. in uno degli articoli che raccontano la seduta si legge:

 

“un vero e proprio caso di «autosabotaggio politico» si è consumato ieri pomeriggio in broletto intorno alle 15.30 durante la seduta del consiglio provinciale. al momento di discutere la delibera sulla cessione della partecipazione alla società «funivie della maddalena spa» nessun assessore provinciale era presente in aula per relazionare il consiglio sul provvedimento”

 

 

non è finita qui:

 

“dopo il tentativo del presidente bruno faustini di cambiare in extremis l´ordine dei lavori (avvertendo magari nel frattempo qualche assessore di presentarsi per evitare la figuraccia) l´opposizione ha abbandonato l´aula facendo mancare il numero legale, e lo stesso capogruppo del pdl diego invernici non ha potuto che intervenire esprimendo il rammarico per la scarsa considerazione tenuta dalla giunta nei confronti del consiglio”

 

 

che gli assessori provinciali non brillino per presenza in aula si sa, questo in loggia fortunatamente non è nella tradizione,  ma una circostanza tale da spingere le opposizioni a rivolgersi a “chi l’ha visto?” non capitava da tempo. colpiscono soprattutto le ragioni dell’assenza. proseguendo l’articolo si capisce che:

 

per leggere del loro apporto alla comunità bresciana vi rimandiamo alle pagine sportive, visto che alle 14 il presidente ed alcuni membri di giunta erano presenti tra i banchi del broletto per salutare la partenza del brescia calcio per il ritiro in valcamonica con le immancabili foto ricordo di rito. l´epilogo non aiuta il dibattito che vede le province al centro del malcontento dei cittadini per i costi della politica, spesso bollate come «enti inutili», soprattutto per quanto riguarda gli organismi politici incapaci come in questo caso di dimostrare la loro utilità. ma non c´è scandalo: fino a ieri la maggioranza dei bresciani non sapeva che la giunta è per lo più assente durante le sedute consiliari che pure ne indirizzano l´agire”

 

 

 

Vai  ora a spiegare ai cittadini-elettori che non siamo tutti uguali, che non a tutti manca il senso del dovere e delle istituzioni. Le persone fanno in fretta a metterci tutti, indistintamente, sulla graticola dell’antipolitica. Irresponsabili come quelli che governano in Provincia andrebbero mandati a casa in tempi rapidi. Sono politici che fanno male alle istituzioni e ai partiti che rappresentano, che soprattutto  fanno male a chi nelle istituzioni lavora con serietà e impegno.

Intanto Grillo, i grillini  e movimento 5 stelle aumentano i loro consensi anche dovessero scegliere di rimanere immobili.

condividi:

Lascia un Commento