Finalmente ho capito dove “l’arte cammina”

Laura Castelletti, 1 gennaio 2010 » Arte e Spettacolo, mi piace

bix-(79)scent-of-a-womanenrico

Ho impiegato un po’ di tempo, ma finalmente ci sono arrivata, ho capito chi è l’autore delle operescarpa (è una mia nuova conoscenza anche  Ilaria Bignotti, la giovane critica d’arte che racconta il suo lavoro) che mi piacciono un sacco e che vedo da tempo appese nel bar di Gigi (Dolcevita in Piazza Duomo). Il locale è ritrovo di creativi, artisti, un po’ di politici (prevalentemente di sinistra)  e di tanta gente qualunque. L’autore, dicevo, è il ragazzo che, a testa bassa, scrive e scrive e ancora scrive sul suo MacBook con una straordinaria capacità di estraniarsi.  Ha appena pubblicato un  nuovo libro. Mi piace pensare che in giro per la città ci siano tanti ragazzi così, con la voglia di produrre emozioni artistiche. Bisognerebbe individuare un luogo fisico per permettere loro d’incontrarsi e, permettetemi il termine che non fa impazzire ma rende l’idea, contaminarsi.

condividi:

One Response to “Finalmente ho capito dove “l’arte cammina””

  1. Vito Crimi ha detto:

    Geniale, veramente geniale e originale questo autore.

Lascia un Commento