E vai di “occhio sulla terra” (di Ilaria Fumagalli-Brescia per Passione)

Laura Castelletti, 9 dicembre 2011 » mi piace, Territorio e Natura

in occasione della conferenza delle nazioni unite sul clima che si è svolta a durban, sudafrica , l’agenzia europea per la protezione dell’ambiente (eea) ha proposto un interessantissimo progetto chiamato eye on earth (occhio sulla terra). in pratica è un database geografico che unisce alle informazioni scientifiche sull’ambiente i commenti e le osservazioni dei cittadini (ne ha parlato anche nikbarte in un commento a questo post)

sulle mappe, è possibile vedere la qualità dell’acqua di oltre 22.000 siti di balneazione; la qualità dell’aria per oltre 2.000 stazioni di monitoraggio in tutta europa, nonchè il livello di rumore delle più grandi città europee. oltre ai dati ufficiali, ogni cittadino può aggiungere un suo commento personale sulla qualità ambientale percepita.

ovviamente per quanto riguarda l’italia il database è molto scarso.

Inoltre è possibile scaricare applicazioni per il cellulare, ad esempio quella per monitorare il rumore stradale e contribuire all’ampliamento della piattaforma; o altre sempre relative alla qualità ambientale.

Viste le ultim evoluzioni riguardo alla qualità dell’ambiente urbano “nostrano”, direi che questo progetto ci riguarda molto da vicino e sarebbe davvero utile contribuirvi.




 

condividi:

2 Responses to “E vai di “occhio sulla terra” (di Ilaria Fumagalli-Brescia per Passione)”

  1. Nikbarte ha detto:

    Presto in arrivo una tecnologia rivoluzionaria!!!

    Chiunque potrà fare le analisi ambientali dell’aria, acqua, ….

    Le misurazioni, secondo i primi test, risultano molto più precise di quelle condotte attraverso le attuali tecnologie di misurazione.

    Eliminato anche il sospetto che vengano manipolati i dati o il rischio di guasto di una centralina che inificia la media con le altre.

    Centinaia, addirittura migliaia saranno le centraline in giro sul territorio.

    La diffusione di questi “strumenti a dir poco rivoluzionari” permetterà dei campionamenti molto più precisi e capillari e ridondanti ….. delle attuali 4 centraline.

    I dati poi possono essere CONDIVISI mediante la pubblicazione on line in tempo reale. Ogni cittadino potrà monitorare ogni ambiente (casa, scuola, azienda, negozio, ….).

    Esultate dalla gioia !!!! La verità verrà a galla !!!!

    Con tutte le zozzerie immesse nell’ambiente da persone prive di qualsiasi forma di senso civico (e buon senso), il lavoro da fare sarà molto.

    E’ finita l’era degli “struzzi” e soprattutto degli “strunzi”.

  2. […] anche togliere il “sostenibile” e parlare di futuro tout-court… Sul suo bel blog, Laura Castelletti ci parla di un progetto dell’Agenzia Europea Ambientale (EEA) chiamato Eye on Earth (occhio sulla […]

Lascia un Commento