E’ forse lo stesso che ci aveva proibito di parcheggiare le bici fuori dai portabici?

Laura Castelletti, 22 febbraio 2013 » mobilità, non mi piace

A chiusura di questa campagna elettorale vi posto una foto con commento che questa sera gira in Rete “a manetta”

 

 

“Amo questa città, governata da un genio, che vieta di parcheggiare al mondo tranne che al suo camper.

Sceriffo sei un togo! Alby”

 

Vi ricordata cosa è successo quando Rolfi ha “imbracciato” l’ordinanza contro il parcheggio delle bici fuori dagli appositi spazi? Noi del bike mob ce lo ricordiamo, si che ce lo ricordiamo.

 

Propongo rastrelliere per camper!!!

 

 

condividi:

10 Responses to “E’ forse lo stesso che ci aveva proibito di parcheggiare le bici fuori dai portabici?”

  1. matteo ha detto:

    Scusatemi, ma il camper ha le luci accese, sicuramente il guidatore era lì, probabilmente sul veicolo. Dunque stava eseguendo una fermata. Il segnale inquadrato vieta la sosta, ma consente la fermata. Quindi? Dov’è il problema?

  2. Laura Castelletti ha detto:

    Matteo, è l’ultimo giorno di campagna elettorale ed è venerdì sera in piazzale Arnaldo…non ci sono molte domande da farsi.

  3. diego ha detto:

    Se vogliamo mettere i puntini sulle i… le luci accese sono le frecce… le 4 frecce della sosta d’emergenza!! Basta sceriffi a senso unico!!

  4. Doktor Aus ha detto:

    Quanta cattiveria signora Castelletti. L’autista si è fermato perchè stava male, nausea. Per fortuna da oggi non dovrà più guidarlo quel camper.

  5. Benzo ha detto:

    Si era fermato un secondo per chiedere indicazioni su come andare a Milano!

  6. Laura ha detto:

    A prescindere dalla definizione di fermata o sosta…… Sbaglierò….. Ma a me sembra tanto che due delle quattro ruote siano sul marciapiede……………..

  7. Diego ha detto:

    Ma vi rendete conto a cosa ricorrete per “s”parlarvi addosso? Meschinità politiche, da una parte e dall’altra. Poi si fa finta di soprprendersi se Grillo riempie le piazze…

  8. Laura Castelletti ha detto:

    Prendo la critica con serenità e con la coscienza tranquilla. Il mio lavoro politico di questi anni, e quello di Brescia per Passione, non hanno mai seguito la strada della denigrazione (se poi Rolfi presta il fianco qualche volta non è colpa mia 😉 ). Abbiamo sempre fatto proposte alla città e all’Amministrazione Comunale, alcune sono state scartate e altre accolte con favore (Urban Canter, Patto dei Sindaci, Smart City, 5×1000 a favore di un fondo per le donne che hanno subito violenza, vaucher per baby sitter, No Tax per le persone più bisognose…altri esempi concreti li può trovare sul mio blog. Se ha voglia di dedicare un po’ di tempo per la lettura sono convinta che cambierà idea

  9. Benzo ha detto:

    Grillo ci avrebbe fatto un intera serata a parlare del camper di Rolfi! E lei probabilmente si sarebbe fatto una bella risata!
    Dopo tante proposte serie su questo blog, suvvia, si faccia una risata! Anche qui! Sono certo se la sua fatta anche Fabio Rolfi! (Anche se la paura che potessimo organizzare un camper mob e bloccare piazza loggia gli sarà certamente venuta!)

  10. Webbone ha detto:

    Per la cronaca il camper é rimasto li fermo almeno un’ora e mezza (ero li per cui non ci sono scuse) e il banchetto di Rolfi era sotto il portico del Granaio.

    Ho sentito più di una persona passare li davanti e lamentarsi di questa cosa.

    Queste cose fanno girar le palle, punto.
    Lo dico non da sostenitore accanito, ne da detrattore della Sig.ra Castelletti.

    -W-

Lascia un Commento