Dicono di noi a proposito del 5×1000

Laura Castelletti, 29 novembre 2011 » donne, mi piace, video

 

della  proposta di  brescia per passione (bpp) di utilizzare il 5 per mille (5×1000) del comune di brescia per la costituzione di un fondo a sostegno delle donne vittime di violenza ne ha parlato  la nostra mafy (mafalda gritti)   (qui il servizio su tt)

condividi:

4 Responses to “Dicono di noi a proposito del 5×1000”

  1. Claudia ha detto:

    Impegnarsi contro il fenomeno della violenza alle donne e’ un dovere di ogni persona civile , proporre gesti concreti come la costituzione di un fondo del Comune per aiutare le donne vittime degli insani gesti e’ una cosa , magari piccola ma importante. Pensiamo al problema dell’ accoglienza in strutture protette, all’assistenza legale, al sostegno psicologico ,tutti problemi concreti che non tutte le donne riescono da sole ad affrontare.
    Insieme si puo’ .

  2. Qol Sakhal ha detto:

    Buona proposta, anche se credo che di 5X1000 il comune di brescia ne veda poco. O mi sbaglio?

    P.S. Per favore, non riducete Brescia per Passioe ad un chiosco di benzina (BPP). Non è meglio BpP? (tra di voi non c’è un esperto di marketing? se ne trovano anche nelle lame di Iseo)

  3. Laura Castelletti ha detto:

    BpP? Si può fare

  4. Mafalda ha detto:

    oggi il Comune di Brescia vede poco del 5×1000 perchè non ha fatto alcuna campagna a sostegno di questa iniziativa che aiuterebbe a migliorare la qualità dei servizi messa a dura prova dai continui tagli sul capitolo della spesa sociale.
    bisogna che il Comune si attivi per una campagna di informazione/sensibilizzazione affichè i cittadini, motivati anche da un obbiettivo concreto come quello della costituzione di un fondo di aiuto alle donne, decidano di scegliere il proprio Comune come destinatario dell’imposta.

Lascia un Commento