Con Formigoni la scopa o lo scopino?

Laura Castelletti, 10 ottobre 2012 » non mi piace, politica

Dopo l’arresto dell’assessore di Formigoni per voto di scambio con la ’ndrangheta questa sera le fonti d’informazione scrivono che:

 

La Lega ha convocato alle 19 un vertice con Roberto Maroni per decidere sulla posizione del partito nei riguardi di Formigoni. «La Lega è assolutamente serena, a testa alta, una decisione esce, non siamo qui a parlare del Milan», ha detto il segretario della Lega lombarda, Matteo Salvini, arrivando al Pirellone per l’incontro con il gruppo regionale del Carroccio. Il segnale «minimo» che i lumbard potrebbero richiedere al governatore passa per un azzeramento della giunta regionale, anche se un’anima del partito spinge per la rottura immediata. Nella Lega si valutano diversi scenari, nel caso in cui il governatore non rispondesse all’appello del Carroccio. Una delle ipotesi sul tappeto – estrema – potrebbe prevedere il ritiro dei consiglieri regionali leghisti dal Consiglio, come già accaduto nel Lazio. Oppure i vertici leghisti potrebbero richiedere un impegno del governatore per traghettare la Lombardia a breve al voto. Una via di mezzo potrebbe essere il ritiro degli assessori «padani» dalla giunta Formigoni e una contestuale richiesta di azzeramento dell’intero governo regionale.

 

Maroni, mentre medita cosa fare, si ricorderà quanto ha dichiarato in questo video? Dopo deciderà che è tempo di usare la scopa…o lo scopino?

Chissà se alla Lega è rimasto il coraggio di scelte  che rischiano di tenerla lontana dal potere…chissà…

La Lega 2.0 verrà valutata da come si comporta in Lombardia stasera, non per altre scelte.

condividi:

2 Responses to “Con Formigoni la scopa o lo scopino?”

  1. Andrea ha detto:

    Ma per scopino intende quello posto accanto alla ceramica meno nobile della casa???? Se così fosse, per mandar giù tutto il guano che c’è in giro, servirebbe proprio quello!!!

  2. Laura Castelletti ha detto:

    ci siamo capiti 😉

Lascia un Commento