Ambrosoli e le inattese emozioni

Laura Castelletti, 4 settembre 2014 » Arte e Spettacolo, mi piace

Ogni tanto qualche assessore o consigliere regionale passa per Brescia per riunioni istituzionali o dibattiti politici; solitamente sono toccate e fughe, difficilmente riesce a ritagliarsi del tempo per conoscere le bellezze della città.

Oggi è stata la volta di Umberto Ambrosoli che, tra una conferenza stampa e un confronto pubblico, ha voluto invece visitare il nostro Km della bellezza in compagnia di  Gian Antonio Girelli. L’ho accompagnato volentieri, come faccio frequentemente, per le tappe principali di via Musei (Viridarium, Santa Giulia, San Salvatore, Teatro Romano, Capitolium, 4°cella …).

E’ stato gradevole leggere stupore e soddisfazione nel suo volto nello scoprire la bellezza della nostra arte.

Al termine della visita ha chiesto con molta spontaneità come poter dare una mano, essere utile. Ho risposto che pur conoscendo i limiti d’azione di un consigliere d’opposizione conta molto dire agli altri la bellezza che si è potuta osservare. Ho chiesto di raccontare Brescia e le sue potenzialità ogni volta che potrà.

Registro che genrosamente ha incominciato subito 😉

 

facebook

 

 

..

..con Ambrosoli

croce Re Desiderio

condividi:

One Response to “Ambrosoli e le inattese emozioni”

  1. ale ha detto:

    Confermo.. ho avuto modo di parlare con Umberto dopo la visita ed era veramente sorpreso e affascinato da quello che aveva visto.

Lascia un Commento