Aldo, Ottavio e il Niger in Piazza Tebaldo

Laura Castelletti, 3 giugno 2010 » mi piace, Territorio e Natura

nik barte mi perdonerà se, senza chiedere il suo permesso, dedico un post all’ultima impresa di aldo mazzocchi e ottavio tomasini: la mostra, inaugurata questa sera, in piazza tebaldo brusato. una mostra semplice, lunghissima (nel senso di metri), colorata, con immagini intense e soprattutto coinvolgenti. immagini che si snodano lungo la piazza sempre più bella e che si sovrappongono lungo il percorso come nei 1623 km che aldo, fotografato da ottavio, ha percorso in kayak sul fiume niger dalla guinea alla nigeria attraversando il mali. andate a vederla, ne sarete rapiti.

c’era tanta gente questa sera a festeggiare l’atleta e il fotografo. amici, curiosi, appassionati di viaggi. a fare da colonna sonora alla serata la musica di un gruppo di percussionisti senegalesi (si vede che nigeriani era impossibile trovarli) che, al ritmo dei loro tamburi, hanno portato alcuni ospiti ad eseguire danze tribali.

ottimo modo per esaltare le funzioni di una piazza che deve essere luogo d’incontro della comunità.

oltre che in piazza tebaldo le fotografie di ottavio dedicate al viaggio lungo il niger, le potete trovare in mostra alla galleria dell’incisione a brescia

condividi:

2 Responses to “Aldo, Ottavio e il Niger in Piazza Tebaldo”

  1. ottavio ha detto:

    Ciao Laura,sono capitato casualmente sulla pagina che hai pubblicato che riguarda la mostra di piazza Tebaldo Brusato e l’ho vista con piacere.
    Grazie,brava e attenta nel selezionare le fotografie pubblicate e nel percepire lo spirito che voleva avere la mostra.
    Facile alla portata di chiunque avesse voglia di passeggiare all’ombra dei bellissimi castagni 10 minuti o mezz’ora per scoprire qualcosa di un fantastico popolo che abbiamo incontrato lungo il niger.

    Buon lavoro

    Otta

  2. Laura Castelletti ha detto:

    Grazie Otta per le parole che mi hai scritto.
    Grazie soprattutto per gli scatti e le emozioni che ci regali sempre.
    A presto

Lascia un Commento