Addio al Festival città e territorio (aspettando l’Urban Center 18)

Laura Castelletti, 8 gennaio 2010 » Loggia, non mi piace

IMG_0754

Leggo su Eddyburg un articolo che è triste come ogni addio. Chiude i battenti il  “Festival città- territorio” di Ferrara che questo blog ha seguito con grande interesse (grazie anche a un inviato speciale di tutto rispetto). Non un festival dell’urbanistica,
ma l’occasione di guardare nel suo insieme la città calata nel territorio circostante. Una formula ben fatta, costruita con sapienza e competenza. Se fossi a capo dell’amministrazione comunale di Brescia o l’assessore all’urbanistica della nostra città questa idea la scipperei senza remore. A Trento il festival dell’Economia, a Mantova quello della Letteratura perchè non a Brescia quello di città-territorio? Sono convinta che l’intera Provincia ne beneficerebbe. Ci sarebbe una ragione in più (ne servono ancora?) per dare vita all’Urban Center.

condividi:

One Response to “Addio al Festival città e territorio (aspettando l’Urban Center 18)”

  1. claudio buizza ha detto:

    Questa volta mi hai anticipato leggendo Eddyburg e comunichi una cattiva notizia. Avevo già annunciato in famiglia che saremmo tornati a Ferrara anche quest’anno. Peccato perchè era un’occasione unica di incontri, musica, teatro e tante occasioni per ascoltare e vedere ciò che stanno pensando altri e altre città. Un vero peccato!
    Quanto al tuo ennesimo appello……………..

Lascia un Commento